MALATTIE PSICOSOMATICHE del SECONDO CHAKRA

L’organismo umano è una macchina intuitiva che ci avvisa dei problemi che colpiscono la nostra salute emotiva, lanciando un allarme fisico. Riconoscere la causa di fondo è essenziale; poi occorre trasformare questi pensieri e comportamenti negativi in modi nuovi di pensare per riappropriarsi del corretto stato di salute.

Le patologie psicosomatiche correlate al secondo chakra riguardano la vescica, l’apparato riproduttore, la zona lombare e le anche.

PROBLEMI ALLA VESCICA: persone emotivamente sensibili nelle relazioni e questo talvolta, le rende anche poco indipendenti economicamente. Le infezioni alle vie urinarie sono collegate alla rabbia, di solito verso il partner o ad un biasimo verso gli altri. Occorre, pertanto, eliminare la rabbia.

PATOLOGIE AGLI ORGANI RIPRODUTTORI: uomini e donne che sviluppano queste malattie hanno, di solito, un modo di pensare senza obiettivi chiari e precisi,  basato solo  sull’andare avanti e sul fare ad ogni costo. Sono persone spinte a produrre come “macchine da guerra” sia sul lavoro che in famiglia. I fibromi uterini hanno a che fare con la cura di una ferita inferta dal partner. Molte donne in menopausa non  accettano di invecchiare perché pensano di diventare  meno desiderabili.

Per gli uomini, gli schemi di pensiero negativi associati alla prostata hanno a che fare con la paura della mancanza di virilità nell’invecchiamento, oppure con pressioni sessuali o sensi di colpa. Se il problema riguarda la potenza sessuale, i sentimenti negativi riguardano la rabbia e il disprezzo verso una partner precedente.

Le persone con DISARMONIE alla ZONA LOMBARE  tendono ad essere insicure quando si tratta di soldi o amore. Si manifesta la paura di andare avanti economicamente. Se si hanno dolori alla sciatica significa che si è fortemente autocritici e con grande paura del futuro.