OLII ESSENZIALI e CATTIVA DIGESTIONE

Una digestione lenta può essere causata da un’alterata secrezione di succhi digestivi ed enzimi da parte di stomaco ed intestino, da una scarsa produzione di bile da parte del fegato e da un’alterata emissione della stessa da parte della cistifellea, da alterazioni circolatorie negli organi deputati alla digestione dovute a freddo, fretta e stress. Anche eventuali processi di fermentazione di alcuni cibi da parte della flora batterica intestinale possono essere causa di una cattiva digestione.

La scelta degli olii essenziali che favoriscono una buona digestione si orienterà, pertanto, su essenze che agiscono a più livelli: olii essenziali che riequilibrano la produzione dei succhi digestivi, come menta e finocchio dolce, olii essenziali che aiutano il lavoro del fegato, come rosmarino e limone, olii essenziali che stimolano la circolazione a livello viscerale come zenzero e chiodi di garofano, olii essenziali ad azione calmante a antispasmodica come arancio amaro e camomilla, olii essenziali antifermentativi come cardamomo, finocchio dolce e pepe nero.

MIX di olii digestivi. Due gocce per ognuno dei seguenti olii: menta, finocchio, zenzero e rosmarino. Diluire in un cucchiaio di olio vegetale e massaggiare nella parte alta dello stomaco.

MIX antispastico e antifermentativo. Due gocce per ognuno dei seguenti olii: finocchio, camomilla romana, cardamomo e arancio. Diluire in un cucchiaio di olio vegetale e massaggiare nella parte alta dello stomaco.

E’ possibile assumere per via orale anche una goccia di olio essenziale di menta da miscelare con mezzo cucchiaino di miele, a sua volta sciolto in una tazza di acqua o tisana calda. Usare comunque saltuariamente e non in caso di gastrite.