CARENZA DI IODIO: SINTOMI E CONSEGUENZE

Lo  iodio è un micronutriente essenziale presente nel corpo umano in piccole quantità( 15/20 mg) e concentrato quasi esclusivamente nella tiroide. Questa ghiandola produce due ormoni: tiroxina e triiodotironina. Essi regolano molti processi metabolici che contengono iodio nella loro struttura chimica. Ecco perché livelli troppo bassi di iodio incidono negativamente sulla salute.

Devono prestare attenzione alla carenza di iodio le donne in gravidanza e in allattamento, poiché il feto potrebbe risentirne e bambini di età inferiore ai tre anni, per evitare disturbi a livello intellettivo.

La conseguenza più nota  di carenza di iodio è il gozzo, cioè l’ingrandimento della tiroide che si sforza per produrre ormoni in quantità adeguata. Se la carenza non è protratta nel tempo il corpo non ne risente, altrimenti si possono sviluppare anche problemi gravi a carico del sistema nervoso centrale o periferico.

Può svilupparsi anche l’ipotiroidismo che provoca improvvisi e inspiegabili aumenti di peso.

Limitata sopportazione del freddo e sbalzi d’umore  possono essere disturbi collaterali alla carenza di iodio.

Le donne che soffrono di carenza di iodio possono notare alterazioni nel ciclo mestruale, nel senso di maggiore intensità o scarsa regolarità.

Il Ministero della Salute italiana ritiene che è utile assumere 150mcg giornalieri di iodio; al massimo si può arrivare per adolescenti e adulti ad un dosaggio pari a 225mcg.

Un eccessivo consumo di sodio può favorire problemi cardiovascolari, soprattutto in soggetti predisposti a ipertensione. Un’alternativa pratica e sicura sarebbe fare ricorso ad un integratore specifico a base di fucus o quercia marina, alga naturalmente ricca di iodio. Alga utile anche a per chi ha problemi di sovrappeso, dovuti ad un metabolismo pigro.

Gli alimenti ricchi di iodio sono: crostacei e pesce di mare, alghe, uova, latte, carne. Nella frutta e nei vegetali, invece, la concentrazione di iodio varia in base alla quantità presente nel terreno di coltura. Inoltre la cottura degli alimenti riduce la quantità di iodio presente nel cibo con punte che possono raggiungere il 78% in meno per la bollitura.

 

3.611 pensieri su “CARENZA DI IODIO: SINTOMI E CONSEGUENZE

  1. This is the right website for anybody who wishes to find out about this
    topic. You understand a whole lot its almost hard
    to argue with you (not that I personally would want
    to…HaHa). You certainly put a fresh spin on a topic that’s
    been discussed for many years. Wonderful stuff,
    just excellent!

  2. Pretty section of content. I just stumbled upon your website and in accession capital to assert that I acquire in fact enjoyed account your blog posts.

    Anyway I’ll be subscribing to your feeds and even I achievement you access
    consistently rapidly.

  3. I’ve learn several excellent stuff here. Certainly price bookmarking for revisiting. I surprise how much attempt you place to create any such magnificent informative website.

  4. Howdy! I could have sworn I’ve visited this web site before but after going
    through many of the articles I realized it’s new to me.

    Anyhow, I’m definitely pleased I came across it and I’ll be bookmarking it
    and checking back often!

  5. I was curious if you ever thought of changing the page layout
    of your site? Its very well written; I love what youve got to say.
    But maybe you could a little more in the
    way of content so people could connect with it better.
    Youve got an awful lot of text for only having 1 or 2 images.
    Maybe you could space it out better?

  6. Hi! I realize this is kind of off-topic however I had to ask.
    Does managing a well-established blog such as yours require a large amount of work?
    I’m brand new to operating a blog however I do write in my diary on a daily basis.

    I’d like to start a blog so I can share my own experience and thoughts online.
    Please let me know if you have any kind of suggestions or tips for new aspiring bloggers.
    Appreciate it!

  7. [url=https://jyrodunyfapo.ga/]parent loans[/url] [url=https://izikyxufywus.tk/]fast loans no credit check[/url] [url=https://isijavepobyl.gq/]payday advances[/url] [url=https://iqykihen.tk/]research writing[/url] [url=https://volaxopu.tk/]loan instant[/url] [url=https://ufenypolacyj.tk/]cash now[/url] [url=https://opokutajamym.tk/]payday loans direct lender[/url] [url=https://exuvodybesuk.tk/]mobile home loans[/url] [url=https://kifipukylo.ga/]refinance mobile home[/url] [url=https://ebiquzuq.tk/]loans instant approval[/url] [url=https://subygoxa.tk/]need help with math homework[/url] [url=https://idiceziqygik.tk/]bad credit loans direct lenders[/url] [url=https://xybyqike.tk/]online car insurance[/url] [url=https://efyqipecob.tk/]progressive health insurance[/url] [url=https://okysybehyn.ml/]auto loan interest rates[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *