IL SIMBOLISMO DEI DENTI

” La dentatura è una specie di codice a barre naturale, è la carta d’identità che non ci si scorda mai di portare con sé. La perdita di un dente rappresenta quindi una perdita d’identità, il deterioramento di un dente degrada l’identità, e la perdita di brillantezza di un dente occulta l’identità”.   G. Lahy

Delle macchie sullo smalto dei denti indicano volontà di mordere, ma incapacità di farlo perchè per lungo tempo non ci è stato permesso, per regole di buona educazione o per non deludere nessuno. La persona ha perso così la sua capacità di esprimere realmente ciò che pensa, per non mostrarsi diversa da quello che gli altri si aspettavano da lei.

Simbolicamente i denti della mascella superiore rappresentano il pensiero: il desiderio di vivere la nostra interiorità, se sono nella parte sinistra, e di esprimere i nostri pensieri verso l’esterno, se i denti sono nella parte destra. Gli incisivi centrali superiori rappresentano gli archetipi del padre, parte destra, e della madre, parte sinistra. Se sono cariati o rovinati segnalano che abbiamo risentito dei conflitti e dei giochi di potere dei nostri genitori.

La mascella inferiore rappresenta la nostra capacità materiale di concretizzare questi pensieri: quindi i denti della parte sinistra esprimono come abbiamo concretizzato la nostra affettività e la nostra sensibilità, quelli della parte destra mostrano, invece, come abbiamo concretizzato gli aspetti materiali della nostra vita.

L’incisivo centrale inferiore di destra è il “dente dell’aggressività” e ci mostra come il nostro aspetto maschile si manifesta nella vita quotidiana: se è sporgente la nostra aggressività è esagerata, se è rientrante essa non ha potuto esprimersi. L’incisivo di sinistra è il “dente della dolcezza” e ci fa capire come viviamo concretamente ogni giorno l’archetipo femminile materno: ritraendoci dai sentimenti o sporgendoci esageratamente verso gli altri.

Anche la finestrella che separa i due incisivi superiori, rappresentanti il padre e la madre, ha un significato: equivale alla fessura sul mento, sul naso, sul labbro e rappresenta un conflitto irrisolto tra yin e yang, femminile e maschile, della persona stessa o dei suoi genitori. Denti molto serrati, invece, possono trattenere parecchi segreti e a una persona con simili denti potremo raccontare il nostro segreto sicuri che non tradirà mai la nostra fiducia. Le persone, altresì, con denti molto distanziati sono ciarliere e, come libri aperti, lasciano trapelare qualunque cosa.

“Il linguaggio segreto del volto” di A. Guglielmi