QUANTO E’ IMPORTANTE IL NOSTRO INTESTINO?

“Una scintilla trascurata può generare un fuoco incontrollabile” R. Herrick

Prendersi cura del proprio intestino, proteggere la mucosa, controllare i processi infiammatori cronici di bassa intensità, selezionare il microbiota, potenziare la risposta immunitaria, ridurre il carico tossico e drenare l’organismo sono  le soluzioni per il mantenimento di un buono stato di salute. Ecco alcune importanti regole da seguire per uno stile di vita rispettoso dell’Uomo, della sua individualità, della sua globalità mente-corpo, della sua armonia con l’ambiente e con la Natura.

  1. Mantenere l’intestino in buona salute, alimentarsi quindi con cibi biologici e non OGM
  2.  Proteggere e sostenere la salute intestinale con l’uso di prebiotici e probiotici
  3. Se possibile, privilegiare l’allattamento al seno almeno fino al sesto mese
  4. Fare almeno trenta minuti al giorno di esercizio fisico; muovere il corpo per mobilizzare le tossine e contrastare l’eccesso di cortisolo dovuto allo stress. Lo yoga, in particolare, rilassa mente e corpo, ma poi ognuno sceglie ciò che più gli è congeniale ed è nelle sue corde
  5. Usare con moderazione il sale e lo zucchero, nonché i cibi raffinati. Evitare il più possibile i cibi industriali
  6. Coricarsi presto! Non guardare la TV, il computer o altri strumenti elettronici prima di addormentarsi  poiché la luce dello schermo interferisce con la produzione di melatonina
  7.  Bere almeno 30 ml di acqua naturale per kg di peso corporeo al dì
  8. Non privilegiare farmaci di sintesi, a meno che non siano strettamente necessari; questi spesso alterano la benefica flora batterica intestinale. Optare, altresì, per medicinali omeopatici o low dose, che, al contrario, non provocano disbiosi intestinale
  9.  Alcalinizzare l’organismo e bilanciare il pH; frutta e verdura fresca sono efficaci alcalinizzanti
  10. Evitare o limitare cibi pro-infiammatori quali glutine, glutammato monosodico, zucchero, sciroppo di mais e dolcificanti artificiali, cibi fritti e cibi trattati o confezionati
  11.  Alimentarsi con cibi anti-infiammatori quali verdure a foglia verde, frutti interi e non succhi, olio extra vergine, acqua naturale, the verde, frutti rossi, nocciole crude, cibi ricchi di Omega 3 come noci, sardine, salmone e semi di lino
  12.  Non fare pasti abbondanti prima di coricarsi la sera
  13. Respirare profondamente e ritmicamente per stimolare la risposta vagale
  14. Non fumare! La nicotina è molto pro-infiammatoria
  15. Non eccedere con la caffeina
  16. Mantenere la mente aperta a pensieri positivi! Concentrarsi su questi ultimi significa esercitare il cervello ad allontanarsi dal rimuginare  sui pensieri negativi