ALLERGIA A POLVERE E ACARI

Da secoli è riconosciuta la correlazione tra polvere nelle abitazioni e la genesi delle malattie allergiche dell’apparato respiratorio e soprattutto dell’asma bronchiale, ma l’identificazione degli acari come maggiori responsabili dell’allergia alla polvere di casa è stata riconosciuta per la prima volta negli anni ’70.

Gli acari, animaletti invertebrati, sono microscopici ragnetti, invisibili a occhio nudo, che si nutrono di scaglie di pelle umana e animale e che hanno bisogno di un ambiente caldo e umido, privo di luce, per vivere e riprodursi. La sostanza che scatena la reazione allergica è contenuta negli escrementi degli acari.

In casa i componenti di tali escrementi  si distribuiscono nella polvere e con essa vengono inalati. Una volta entrati a contatto delle mucose presenti nelle vie respiratorie, possono provocare reazione allergica.

Gli acari sono allergeni “perenni”, sono sempre presenti!!!!

Sono i principali nemici dei bimbi allergici ; infatti nel 70% dei casi sono responsabili di riniti allergiche e fenomeni asmatici in età pediatrica.

Alcuni sintomi sono simili a quelli del raffreddore, con congestione e prurito nasale, starnuti irrefrenabili e attacchi di tosse secca notturna. L’acutizzazione dei sintomi durante la notte è da imputarsi al contatto prolungato che avviene di notte tra soggetto allergico e acari che si annidano tra le lenzuola e all’interno dei materassi.

 

 

elevated view of a woman about to sneeze beside a vacuum cleaner

150 pensieri su “ALLERGIA A POLVERE E ACARI

  1. Hi there, just became aware of your blog through Google, and found that it’s really informative. I am gonna watch out for brussels. I’ll be grateful if you continue this in future. Lots of people will be benefited from your writing. Cheers!

  2. Wow, superb blog structure! How long have you been running a blog
    for? you make running a blog glance easy. The full glance of your site
    is magnificent, as neatly as the content material!

  3. I just like the valuable info you provide in your articles.
    I’ll bookmark your blog and test again right here regularly.

    I am relatively sure I will be told a lot of new
    stuff proper here! Best of luck for the next!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *