LA FRONTE SI FA IN TRE…

La fronte può essere idealmente divisa in tre parti: inferiore, media e superiore.

La parte inferiore raccoglie dati, è la zona che rappresenta la capacità di osservare e saper vedere le cose in modo oggettivo per poi ricordare quanto osservato. Qui risiedono la capacità di calcolo, di costruzione, l’amore per le forme, la pittura, la musica e le scienze naturali. Questa zona molto sviluppata indica una persona che ama l’ordine, l’organizzazione e che sa scoprire cose pratiche. Fronte tipica degli artisti, gli architetti, gli scienziati, i ricercatori, i piloti e i cacciatori. Se, invece, questa parte è stretta e debole, la persona sarà debole anche nell’osservazione e nel crearsi un’opinione reale. Sarà imprecisa nell’osservare, nel memorizzare e nell’immaginare. Sarà una persona distratta che spesso commette errori.

La fronte media analizza: questa parte analizza, appunto, i dati raccolti, li memorizza, li giudica e agisce di conseguenza. Se questa zona è poco sviluppata, tanto da essere visibile un leggero avvallamento, il soggetto avrà scarsa capacità nel trarre beneficio dalle sue osservazioni e una capacità debole di distinguere ciò che gli giova da ciò che lo danneggia. Difficoltà nel giudicare le cose nel modo giusto. Se questa parte è molto sviluppata, per contro, il pensiero pratico sarà eccellente e la persona possiederà una sana capacità critica e una buona logica.

La fronte superiore crea…quella parte che arriva fino all’attaccatura dei capelli riguarda l’ampiezza dei pensieri, la finezza psicologica e la fantasia creativa, l’amore per l’arte e le istanze spirituali. Sede della capacità di immaginazione permette di astrarsi da quanto osservato e analizzato. Con questa parte molto sviluppata, l’individuo sarà portato ad un ragionamento caldo e umano, saprà giudicare seguendo l’intuizione e cercherà sempre un migliore livello etico. I suoi pensieri saranno diretti nell’amore per  la verità e per il bene del prossimo. E’ la fronte della persona molto spirituale! Se, per contro, questa parte manca completamente e la testa indietreggia si è di fronte ad una persona totalmente opposta a quella sopra descritta. Persona fredda e calcolatrice, senza la minima benevolenza, manca di rispetto e amore per il prossimo. Il suo motto è machiavellico “Il fine giustifica i mezzi”

Se questa parte è mediamente sviluppata, il soggetto sarà più comprensivo, con maggior tatto psicologico e desiderio di cercare la verità, ma i suoi sentimenti superiori non saranno poi così solidi; potrà facilmente deludere sul piano della fiducia e della fedeltà.